• Home

L'Agrario a Verona

Uscita didattica di due giorni a Verona per i ragazzi del quarto e quinto anno dell'indirizzo agrario del nostro Istituto.
Due giorni durante i quali gli studenti, accompagnati da una guida, hanno potuto ammirare le bellezze dei monumenti della città di Verona compresa la famosa Arena.
Il  secondo giorno i ragazzi si sono recati presso la fiera agricola di Verona importante appuntamento al quale partecipano gruppi di studenti provenienti da tutta Italia. Durante la visita gli alunni hanno potuto ammirare nuove tecnologie in ambito agricolo e zootecnico oggi sempre più presenti nel settore primario.

 Stampa  Email

“Guide turistiche per un giorno”. I ragazzi della VB del Liceo Artistico presentano le opere della Galleria Borghese ai loro compagni

Il 20 novembre 2017 gli studenti della 5B del Liceo Artistico, accompagnati dalle docenti Antonella Arcuri e Luisa Barresi, si sono recati a Roma per visitare la Galleria Borghese. I ragazzi hanno esposto opere esemplari presenti nella Galleria, studiate e approfondite in precedenza in classe, interpretando oggi il ruolo di guida turistica. Nella Galleria, infatti, si possono ammirare l'Apollo e Dafne, il David, il Ratto di Proserpina dell'artista G. L. Bernini, il Bacchino malato e la Madonna dei Palafrenieri di Caravaggio, Amore sacro e profano di Tiziano, La Deposizione di Raffaello, la Danae di Correggio, La caccia di Diana di Domenichino, la scultura Paolina Borghese di Canova e tante altre. La Villa risale al 1600, costruita per volere del cardinale Scipione Borghese (1576-1633), nipote prediletto del papa Paolo V e adibita a museo per la sua vasta collezione d'arte. Agli inizi dell'Ottocento Marcantonio IV Borghese e suo figlio Camillo fecero restaurare e decorare la palazzina secondo il gusto neoclassico e ai giardini di impianto formale regolare si aggiunsero i giardini “romantici” all'inglese. Nel 1901 lo Stato italiano acquistò l'intero complesso monumentale e nel 1903 il parco fu aperto al pubblico.

 Stampa  Email

Il Tecnico Agrario a Cerveteri

Il 31 ottobre 2017, alcune classi del Tecnico Agrario hanno visitato la Necropoli di Cerveteri, una delle più note di tutta l'Etruria e il Museo Nazionale Cerite ospitato nella rocca medievale. Dopo il pranzo, la giornata è proseguita a Maccarese per visitare una delle più importanti aziende agricole italiane, la "Maccarese S.p.A." 3200 ettari di superficie, con il più grande allevamento nazionale di vacche da latte, una mandria di 3300 capi che producono 42000 litri di latte al giorno. Gli studenti hanno seguito con molta curiosità e interesse le spiegazioni di un Dottore in Agraria dipendente dell'azienda che ha guidato la visita. 

 Stampa  Email

Il biennio agrario a Tarquinia

Bella giornata per gli studenti del biennio agrario che nella giornata di giovedì 1 giugno 2017 si sono recati a Tarquinia per visitare la Necropoli con le eccezionali tombe dipinte con scene di cacciatori, pescatori, suonatori, danzatori, giocolieri e atleti. La visita è proseguita al Museo Archeologico Tarquinense ospitato nello splendido Palazzo Vitelleschi. Dopo il pranzo a Riva dei Tarquini, nella suggestiva pineta del Parco Avventura, la giornata è proseguita verso Tolfa per visitare l'azienda agricola Morani specializzata nella produzione di carne bovina bio e ortaggi.

 Stampa  Email

Il Liceo Artistico a Villa d'Este

Il 29 aprile 2017 le classi 3C, 4B e 4C del Liceo Artistico hanno visitato Villa d'Este a Tivoli, con il supporto di una guida. La Villa, voluta nel 1550 dal Cardinale Ippolito II d'Este, Governatore di Tivoli da quell'anno, include uno splendido giardino che si sviluppa lungo il pendio della “Valle gaudente”. Il programma architettonico e iconologico della Villa è stato ideato dal pittore-archeologo-architetto Pirro Ligorio, le sale del Palazzo sono state decorate da grandi artisti del tardo manierismo romano come Cesare Nebbia, Federico Zuccari e Livio Agresti. Il giardino è ricco di fontane, ninfei, grotte, giochi d’acqua e musiche idrauliche ed è stato un modello per i giardini europei del manierismo e del barocco. Oggi Villa d'Este è inserita nella lista UNESCO del patrimonio mondiale.

 Stampa  Email

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione nel web e offrire servizi in linea con le proprie preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei cookie.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare su "Maggiori informazioni"