Orientamento

orientamento

Orientare significa mettere l’individuo nella condizione di prendere coscienza di sé e di far fronte, per l’adeguamento dei suoi studi e della sua professione, alle mutevoli esigenze della vita, con il duplice obiettivo di contribuire al progresso della società e di raggiungere il pieno sviluppo della persona.

Quindi l’orientamento assume il significato di aiutare una persona, o un gruppo, ad affrontare un processo decisionale per giungere ad assumere una determinata scelta.

La persona deve essere considerata come l’agente principale del suo sviluppo, e ogni scelta deve avere l’individuo al centro dell’attenzione.

La presa di decisione deve maturare all’interno di un progetto personale: quindi l’orientamento va visto come auto-orientamento.

E’ necessario considerare l’individuo nella sua globalità e, quindi, nelle sue diverse dimensioni psicologiche: gli aspetti cognitivi, quelli affettivo-emotivi e quelli sociali.

Gli obiettivi dell'orientamento

L’orientamento è sempre più un processo continuo che segue l’individuo lungo l’intero arco della vita e riguarda si i giovani, ma anche gli adulti, in quanto le trasformazioni delle attività produttive e del mercato del lavoro richiedono cambiamenti e riconversioni lavorative nell’arco della vita lavorativa.

Quindi l’orientamento è diretto a tutti coloro che devono scegliere: giovani ma anche adulti che cercano nuove strade, lavoratori in mobilità, donne in rientro, ecc…

L’orientamento è inteso come modalità educativa permanente, volta alla promozione dello sviluppo della persona e dell’inserimento attivo nel mondo del lavoro e della vita sociale, rispettando la libertà delle scelte individuali.

Gli obiettivi dell’orientamento sono quelli di:

  • favorire una capacità di interazione attiva rispetto ai vincoli strutturali,
  • favorire una riflessione sulle proprie potenzialità per valorizzare i propri punti forza ed identificare le aree di miglioramento;
  • fornire strumenti ed informazioni per il potenziamento di abilità decisionali;
  • favorire, inoltre, la costruzione di un progetto professionale per il futuro.

Quindi orientamento vuol dire: processo continuo di ridefinizione del proprio progetto professionale.

 Stampa  Email

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione nel web e offrire servizi in linea con le proprie preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei cookie.
Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie cliccare su "Maggiori informazioni"